lunedì 26 settembre 2016

Ecco i miei primi tre Skorza skirmisher, la fanteria dei licantropi di Wrath of kings.
Anche questi tre hanno lo stesso schema di colore del loro leader, ho cambiato la colorazione della pelliccia cercando qualcosa di più chiaro. Ho deciso che l'armata avrà gli stessi colori come divise ma quanto a pellicce mi sbizzarrirò di volta in volta con combinazioni sempre nuove.
Questo modello è l'unico con le armi staccate, quindi è possibile montarlo in varie combinazioni coltello e lancia ma è anche il più semplice da modificare.
Il secondo maschio invece ci sta giusto giusto nella sua basetta! Non c'è molto gioco possibile nelle posizioni possibili ma è nella classica posa statica della guardia o del “pedone” di scacchi.
La femmina invece è molto inclinata in avanti, per questa prima ho voluto dipingere tutti i pezzi di stoffa delle gambe con lo stesso colore però penso che la prossima distinguerò almeno due o tre zone con colorazioni differenti.
Prossimo progetto terminare la prima squadra di miliziani ducali! Mescolare i vari progetti è sempre il mio trucco per non stancarmi di dipingere un progetto grande per non rischiare di abbandonarlo a metà...  

lunedì 12 settembre 2016

Sesto speed painting contest dell'Elysium

In questa seconda edizione del TING (Treviglio IN Gioco) mi sono dedicato alla mia associazione solo di sabato prendendomi la domenica per partecipare al speed painting contest organizzato dall'Elysium di Bergamo, il suo sesto concorso pittorico di questo genere.
Tutti i partecipanti sono partiti con lo stesso modello, o meglio lo stesso tipo di modello perché è comunque un kit multicompontente, con primer a scelta tra nero e bianco.
Per questa edizione il modello è un ossesso degli eldar oscuri, ho quindi adottato una colorazione abbastanza classica per la eldar usando una colorazione più sgargiante per l'ala volante.
La tuta aderente tipica degli eldar oscuri non può non far pensare a colori scuri, ho quindi usato il mio solito blu di Prussia lasciando l'unica ginocchiera e le cinghie di sicurezza grigie.
Per l'ala volante ho usato quindi il giallo, lasciando il motore metallico e la zona di congiunzione color osso.
Per l'invecchiamento ho lavorato su tre fronti: motore, usura e vero sporco.
Il motore è quello più semplice, qualche bruciatura vuol dire annerimento della parte posteriore.
Per l'usura invece ho sporcato con grigio scuro e grigio chiaro cercando di seguire la direzione dell'aria sopra il bolide.
Per completare la sporcatura “reale” ho passato un leggerissimo beige su quasi tutto il modello mentre il giallo sabbia mi sono fermato alle gambe della eldar.
Complimenti a tutti i partecipanti! Mi sono poi veramente piaciute le parole di Fabio, il proprietario dell'Elysium: in questo genere di concorsi non partecipano i professionisti ma gli amatori, quelli che si divertono a dipingere.

lunedì 5 settembre 2016

Provato Hell Creek

Per il TING 2016 con il preziosissimo aiuto di Pier e Fusto portiamo un piccolo tavolo dimostrativo di Hell Creek, il regolamento “spaghetti western” della Ganesha.
Continuando la tradizione del tavolo a basso costo faremo tutto in papercraft! Questo è il resoconto della prova generale di ieri.
Ecco quindi le due bande, purtroppo quella di El Loco non è troppo a fuoco...

Il tavolo prevede una strada tra due file di caseggiati per portare il carro d'argento fino al treno, sparse qua e la casse per dare coperture varie. Essendo una prova abbiamo usato le case dell'associazione ed il pickup è il carro.
Io in questa prova userò gli sceriffi, mentre Pier i malviventi.
Schiero quindi prima io e piazzo uno sceriffo sul tetto mentre il secondo tra le casse vicino al treno. Wyatt e Doc il più vicino possibile al carro (ad un medio, ovvero un movimento).
Pier schiera El Loco vicinissimo al carro, mentre i due banditos sono uno dietro al treno ed il secondo dietro la casa in alto a sinistra, Artiglio Rosso sta preparando un'imboscata.
Primo turno: Wyatt ed El Loco si avvicinano al carro sparandosi a vicenda mentre Doc si stringe per aiutare il boss.
Secondo turno: mentre i banditos non riescono a fare molto se non a ferirmi Wyatt, Doc uccide un banditos mentre lo sceriffo vicino al treno butta a terra il secondo.
Terzo turno: l'imboscata di Artiglio Rosso butta a terra Doc mentre il resto non sembra cambiare. I due protagonisti si scambiano piombo senza riuscire ad avere la meglio.
Quarto turno: Doc riesce a rialzarsi mettendo in fuga Artiglio, attorno al carro altro piombo vola!
Quinto turno: mentre il banditos atterrato non solo riesce a rialzarsi ma fredda il mio sceriffo, Doc e Wyatt riescono a buttare a terra sia Artiglio (ferendolo) che El Loco.
Ultimo turno: non riesco a scalfire El Loco! Lo butto a terra l'ennesima volta senza fargli danno alcuno e quindi si va al duello!
Il duello entrambi i boss si trovano a due corti mentre i sopravvissuti delle rispettive bande sono ai lati, El Loco resiste agli occhi di ghiaccio di Wyatt!
Decido di sfoderare una sola pistola e di prendermela comoda per lasciare che El Loco prenda tutti i malus dati dalla fretta, ma il bifolco non solo scappa, riesce anche ad evitare tutti i miei colpi!
Nel secondo turno di combattimenti mi butta a terra ferendomi ed ormai i giochi sono chiusi, nonostante El Loco non abbia preso l'argento si allontana dalla città soddisfatto nell'aver vinto il duello!
Ok, adesso dobbiamo solo finire un paio di cosine e siamo praticamente pronti ad accogliervi a Treviglio per due giorni di prova con questo regolamento molto carino e caratteristico!
Per chi conosce i regolamenti della Ganesha, Hell Creek si caratterizza da:

  • impostazione cinematografica della banda formata da protagonista, coprotagonista e comparse
  • reazioni agli errori di attivazione dell'avversario
  • invece del secondo dado per le malfunzionamenti delle armi, il secondo dado rappresenta la possibilità di ferire. Quindi con 1 il nemico arretra, 2 e 3 viene buttato a terra, da 4 a 6 ferito o morto a seconda del ruolo.
  • Ovviamente abilità ed equipaggiamenti per rappresentare qualsiasi personaggio cinematografico o storiche che si desidera giocare!